In esclusiva a Sky Mario Balotelli ha confessato tutta la sua delusione: “Fa male vedere l’Italia fuori dal Mondiale. Ho perso un’opportunità importante anche io. A Mancini voglio bene, ha fatto un gran lavoro  e si merita di continuare. Tornare in Serie A? Guarda il mio sorriso…”

La sconfitta contro la Macedonia del Nord ancora brucia. Non vedere l’Italia in Qatar è un mix di delusione e frustrazione, non solo tra i tifosi ma anche per chi veste (o ha vestito) la maglia azzurra. Come Mario Balotelli che, intervistato da Peppe Di Stefano, ha confessato: “La sconfitta dell’Italia ha fatto male a tutti. Anche io sono stato molto male. Non è solo la mancata convocazione contro la Macedonia.  Col Mondiale a dicembre, la possibilità di tornare in nazionale c’era comunque. Non è che le porte erano chiuse: ho perso un’opportunità importante anche io. Fa davvero male vedere l’Italia fuori dal Mondiale”.

“Un gol alla Macedonia magari lo facevo…”

approfondimento



Italia, i gol con Mancini: Sassuolo sorpassa Juve

Io manco quando si perde – scherza Mario -. Prima della partita nessuno lo pensava, dopo è troppo facile dirlo. Con la Macedonia ci sono state tante occasioni e io sotto porta sono bravino. Però le partite così non le vici mettendo dentro questo o quel giocatore. Non è che se c’era Mario vincevamo. Però c’erano buone possibilità per fare un gol…”

“È giusto che l’Italia riparta da Mancini”

leggi anche



I più ‘preziosi’ che non giocheranno in Qatar

Oltre alla delusione per il mancato Mondiale, l’attaccante dell’Adana Demirspor ha anche parlato del suo rapporto con Roberto Mancini: “Non l’ho sentito, ma gli voglio comunque bene. Sono felicissimo che rimanga. Ha vinto un Europeo. Ci sta la delusione e la tristezza della gente, ma Roberto Mancini è l’allenatore che ha fatto vincere un Europeo. Ha fatto un grande lavoro e sono felice che continui sulla panchina azzurra”. 

Montella: “Mario c’è rimasto male tantissimo”

La delusione di Balo è sincera, così come la voglia che aveva di ritrovare l’azzurro. Lo capisci guardandolo negli occhi, ma te lo confermano anche altre parole. Quelle del suo attuale allenatore, Vincenzo Montella: “C’è rimasto male tantissimo per la mancata convocazione – spiega -, credeva di meritarla. Deve essere quello il suo obiettivo. Mario è un ragazzo genuino e sincero, il suo problema è che cambia spesso idea. Ma mi trovo bene, parlo tanto con lui. È uno dei 5 più grandi talenti che io abbia mai allenato”. 

Quel sorriso che sa di Italia

Mario Balotelli ha poi raccontato la sua esperienza nel campionato turco: “Giocare in Turchia era proprio una bella sfida. Ne ho accettate tante nella mia vita e questa mi sta piacendo parecchio. In Turchia sono molto leali e attaccati alle squadre che tifano. Ti trattano in una maniera fantastica. Montella? È bello essere allenato da lui. Da piccolo vedevo le sue partite e un ex attaccante può aiutarmi molto e darmi tanti consigli”. Infine, un commento sulla Serie A e la voglia di tornarci, un giorno: “È bello vedere questo rush finale. Spero lottino tutte e tre fino alla fine, poi vinca il migliore. Tornare in Serie A? Si capisce dal sorriso…”

Balotelli ha concluso con questo sorriso l'intervista con Peppe Di Stefano
Balotelli ha concluso con questo sorriso l’intervista con Peppe Di Stefano



Source link