La Juventus Women è tra i punti di riferimento del calcio professionistico femminile. Fondata nel 2017, in questi cinque anni è stata capace di collezionare ben 10 trofei, suddivisi in cinque campionati, due Coppa Italia e tre Supercoppe. Si tratta certamente di un risultato incredibile che denota la forza del team che vanta tra i nomi più illustri del calco femminile. Adesso in Serie A sono alla ricerca del sesto titolo consecutivo, ma devono vedersela con la Roma prima in classifica, pronta a strappare lo scettro di Campionesse d’Italia.

I bookmakers e i siti di scommesse, tra i più ricercati insieme ai migliori bonus settimanali che i casino online offrono, prevedono che saranno le bianconere a ripetersi, anche se l’ultima parola spetta al campo. Nel mentre si fanno insistenti le voci di possibili addii in quel di Torino, come descritto più volte dalle tantissime testate giornalistiche italiane.

Lundorf e Zamanian pronte a dire addio alla Juventus

La Vecchia Signora Women è pronta a cambiare faccia. Dopo aver conquistato il nono posto nella classifica UEFA con un coefficiente di 43.000, le bianconere potrebbero cambiare interpreti per raggiungere nuovi obiettivi. Sono tantissime le giocatrici che potrebbero lasciare, tra cui Lundorf e Zamanian. La prima è certa che il suo destino sarà lontano da Torino, visto che la danese è scivolata nelle gerarchie del mister Joseph Adrian Montemurro.

Per questo motivo da gennaio la classe ’99 potrebbe dire addio alla Juventus alla ricerca di nuovi stimoli, anche in vista di un Mondiale che vorrebbe giocare da protagonista. Al suo posto, in estate, arriverà Federica Cafferata, classe 2000 che ha deciso di non rinnovare il contratto che la lega con la Fiorentina. Al momento i Viola hanno rifiutato l’offerta bianconera, ma la trattativa è destinata a portare una fumata bianca nelle prossime settimane.

Stefano Braghin sta lavorando duramente per rinforzare la propria squadra già in questo mercato invernale. Certamente la voglia era quello di avere Cafferata a disposizione già nel nuovo anno, ma il forte ostruzionismo della Fiorentina ha rovinato i piani. Ecco perché adesso si dovrà virare sul mercato estero, con i nomi che ancora non sono trapelati. Tutto dipenderà da Lundorf e se riuscirà a trovare una sistemazione.

C’è poi il capitolo Zamanian. La Juventus guarda molto al mercato estero, ma se bisogna fare un colpo c’è la necessità di vendere. Tutti gli indizi portano a Zamanian, ex PSG che non rientra più nei piani del tecnico delle bianconere. Per lei si parla di un possibile approdo al Parma, seppur non sembra convinto di tale decisione. Certamente la francese potrebbe risultare il giusto profilo per gli emiliani, desiderosi di riuscire a centrare la salvezza nei prossimi sei mesi. Il suo addio aprirebbe la porta a un profilo importante in attacco. La dirigenza non ha fretta, il mercato è ancora lungo e possono esserci delle grosse sorprese da qui alla chiusura. Ora testa al campionato, con un sesto campionato da vincere, entrando ancora di più nella storia del calcio femminile.



Source link