Dopo l’allenatore della nazionale Roberto Mancini, al civico 455 di via del Poggio Verde si è presentato un altro personaggio di spicco del mondo del calcio.

Ciro Immobile a Corviale

In visita al “Campo dei Miracoli”, nella giornata del 25 maggio,  si è recato Ciro Immobile. Il capocannoniere della serie A, nell’ambito dell’Evolution Camp organizzato da Adidas, ha incontrato  ragazzi e le ragazze della Miracoli Football Club l’evoluzione della scuola calcio tradizionale: fondata sulla metodologia di CalcioSociale ® che ha come obiettivo di promuovere accanto alla dimensione agonistica dello sport una dimensione etica e educativa.

“Siamo felicissimi di aver avuto con noi Ciro Immobile – ha dichiarato Massimo Vallati fondatore di Calciosociale – a sostenere una nuova idea di scuola calcio che sia in grado di costruire dei giocatori capaci di avere non solo tecnica di gioco ma una coscienza sociale molto forte” 

L’evento ha avuto inizio alle ore 16.30 e si è diviso in due momenti: una prima parte in palestra di confronto tra il mister e i ragazzi e ragazze della Miracoli Fc, e una seconda parte in campo di allenamento insieme. 

La filosofia del CalcioSociale

Il calcio diventa strumento di crescita personale

Inaugurato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Campo dei Miracoli rappresenta un modello di inclusione sociale e sportiva. Il calcio, uno dei fenomeni sociali e mediatici più potenti, grazie alla metodologia adottata a Corviale diventa uno strumento di crescita personale e d’integrazione. In questo modo la scuola calcio esce dai classici schemi e dagli obiettivi di formare dei campioni nello sport, per abbracciare una filosofia che vuole rendere gli atleti, di tutte le età e di ogni genere, campioni nella vita. 

Un modello positivo che ha colpito Ciro Immobile e che, secondo il capocannoniere della serie A, andrebbe svolto in tutte le scuole calcio.

 



Source link