La federazione internazionale di calcio sarebbe già in contatto con team di sviluppo, ma non solo: anche con giocatori professionisti e investitori per costruire un futuro a lungo termine. Tali parole possono essere interpretate come una risposta piccata a EA Sports e alle sue recenti dichiarazioni legate all’evoluzione del brand videoludico FIFA.

FIFA, la nota serie videoludica dedicata al calcio, si trova a un importante punto di svolta. Dopo il comunicato pubblicato da EA Sports lo scorso 7 ottobre, in cui la compagnia sottolineava la volontà di cambiare nome al franchise per distaccarsi dalla FIFA, quest’ultima ha deciso di rispondere a tono, lasciando presagire la fine dello storico rapporto con EA Sports. “La FIFA è ottimista e fiduciosa riguardo al suo futuro a lungo termine nei giochi e negli eSport a seguito di una valutazione completa e strategica del mercato dei giochi e dell’intrattenimento interattivo” si apre così il comunicato della FIFA, che prosegue con: “Il futuro del gioco e degli eSport per le parti interessate del calcio deve coinvolgere più di una parte che controlla e sfrutta tutti i diritti”. Ma a catturare ancor di più l’attenzione è il seguente passaggio: “Le aziende di tecnologia e di telefonia mobile sono ora in competizione attiva per essere associate alla FIFA, alle sue piattaforme e ai tornei globali”. Insomma, la federazione internazionale di calcio sarebbe già in contatto con team di sviluppo, ma non solo: anche con giocatori professionisti e investitori per costruire il futuro al lungo termine prima citato.

Tali parole possono essere interpretate come una risposta piccata a EA Sports e alle sue recenti dichiarazioni legate all’evoluzione del brand videoludico FIFA, nonostante la software house non venga mai citata. Nel comunicato manca persino qualsiasi riferimento a FIFA 22, ultimo capitolo della serie sviluppato in collaborazione tra le due parti, che gode di ottima salute. Un futuro ricco di incognite, dunque, per il brand videoludico FIFA. Da una parte c’è EA Sports, che sta lavorando per la nascita di EA Sports FC, il papabile nuovo nome della serie. Dall’altra c’è la FIFA, in contatto con altri team di professionisti per attuare una propria risposta.

Vero è che l’attuale accordo con EA Sports di denominazione FIFA  – che ha una durata decennale – scade dopo la Coppa del Mondo in Qatar, prevista nel 2022, tuttavia l’attuale situazione cade come un fulmine a ciel sereno. Si attendono ulteriori sviluppi per capire come evolverà il videogioco FIFA nel prossimo futuro.





Source link