Un importante analista si sbilancia su EA Sports FC e sulla paradossale sfida con un potenziale primo FIFA non di Electronic Arts.

Sembra ormai ad un passo il rebrand della serie FIFA in EA Sports FC, nome che sta circolando da alcuni mesi e che dovrebbe venire ufficializzato fin dal prossimo capitolo del franchise calcistico. Electronic Arts e la federazione internazionale non sono arrivati ad un accordo sul rinnovo della licenza, con visioni molto diverse su quanto questa valga e a quali opportunità dovrebbe garantire accesso per la casa di sviluppo e pubblicazione videoludica. A detta degli analisti, però, l’addio rappresenterebbe un rischio commerciale ma anche un’occasione per EA.

Rischi e opportunità per EA Sports FC —

Come spiegato da Piers Harding-Rolls, analista di Ampere Analysis, ai microfoni di GamesIndustry.biz, “lasciare il branding FIFA presneta alcuni rischi commerciali ma apre anche opportunità per EA”. Il rischio più importante è che gli utenti, specie i più casual, non associno un nuovo nome come EA Sports FC ad un nuovo FIFA e questo “probabilmente minerà le vendite in una misura limitata”, soprattutto durante la stagione dei regali (genitori, fidanzati, amici meno informati che vanno in negozio, e cercano e non trovano il nuovo gioco di calcio di cui non sanno niente).

La sfida con un FIFA non di EA —

“Ad ogni modo, mi aspetto che EA devii alcuni dei suoi risparmi dalla licenza spendendo molto sull’alzare il profilo del suo nuovo brand e affidandosi fortemente ai suoi partner nell’industria del calcio per costruire awareness”, ha aggiunto l’analista. “Il gioco di EA è così radicato che mi aspetto che molti consumatori la seguiranno con la nuova versione del gioco con poca difficoltà”. Un altro potenziale rischio è che, come sembra, la FIFA dia la licenza ad un altro videogioco di calcio, che a quel punto entrerebbe in competizione con EA Sports FC ma non verrebbe più realizzato da EA Sports. “Questo è un territorio un po’ sconosciuto”, ha commentato Harding-Rolls. “EA vorrà stabilire il suo nuovo brand più velocemente possibile per ridurre il rischio che ciò accada”. Da qui, forse, l’accelerazione sul nuovo nome, che dovrebbe sostituire l’attuale già da FIFA 23 e non aspettare l’anno successivo, quando la licenza sarebbe andata a scadenza naturale.



Source link