Russia

Un’altra misura a sabotaggio della Russia, stavolta per mano di EA Sports

La Russia non sarà più presente tra le nazionali di calcio in FIFA 22, il più recente videogioco di grande successo dedicato a questo sport. Lo annuncia EA Games, con un messaggio via social: “EA Sports è solidale al popolo ucraino, e come tante altre voci del mondo del calcio chiede che l’invasione si fermi e che torni la pace”.

“In linea con le decisioni prese dai nostri partner FIFA e UEFA, anche EA Sports rimuoverà la Nazionale di calcio Russa e tutti i club dai suoi videogiochi, inclusi FIFA 22, FIFA Mobile e FIFA Online. Al momento stiamo anche valutando dei cambiamenti in altre aree dei videogiochi. Continueremo a tenervi informati sulle decisioni future, e vi ringraziamo per la pazienza”.

Dai videogiochi summenzionati verranno rimossi quindi non solo la nazionale russa di calcio ma anche vari prestigiosi club del paese come Zenit, CSKA e Lokomotiv Mosca. La decisione è naturalmente speculare a quelle prese da FIFA e UEFA circa i campionati e le competizioni calcistiche “reali”.

Una situazione sempre più incandescente, quindi, che fa seguito allo scontro a distanza tra il giocatore ucraino Vitaliy Mykolenko e il russo Artem Dzyuba. Il primo ha accusato il secondo di codardia nel non condannare apertamente la guerra e Putin. Dzyuba ha risposto: “Bisogna cercare di comprendere gli altri”. Che ne pensate?

Fonti: IGN, Corriere della Sera





Source link