Dopo la AAF nel 2019 e la XFL nel 2020, anche quest’anno avremo la nostra bella lega primaverile per riempire le settimane che ci separano dal prossimo draft e cercare di rendere meno tragica l’assenza di football dopo la disputa del Super Bowl NFL.

Quest’anno è la volta della FCF, acronimo che sta per Fan Controlled Football (League), un misto tra gioco e finzione, tra partite reali ed Arcade stile Madden, dove il tifoso avrà la possibilità di incidere sul gioco in maniera reale, andando ad influenzare le scelte dei giocatori e addirittura degli schemi da giocare.

Andiamo per ordine. La FCF è una lega fondata nel 2017 con l’obiettivo di scendere in campo nel 2018, ma le previsioni si rivelarono troppo ottimistiche, e la lega ha finalmente potuto mettere in campo le proprie quattro squadre solamente nel weekend appena passato.

La lega può vantare investitori di tutto rispetto per le quattro squadre che la compongono: Marshawn Lynch, Mike Tyson, il wrestler Ruslev e l’ex giocatrice delle Minnesota Lynx (WNBA) Renèe Montgomery hanno finanziato i Beasts, Richard Sherman, il rapper Quavo e lo youtuber Deestorying sono dietro ai Glacier Boyz, lo Youtuber Greg Miller, Austin Ekeler ed il fondatore dell’account Snapchat SnapSports Jack Settleman finanziano i Wild Aces ed infine gli Zappers hanno ai vertici l’ex pitcher MLB Trevor May, lo sportcaster Bob Menery ed il produttore della serie NBA 2K Ronnie Singh.

Il funzionamento della lega ruota tutto intorno ai fan. Le partite vengono trasmesse su Twitch ed i tifosi possono interagire in tempo reale. Lo schema d’attacco da giocare viene selezionato dagli spettatori su Twitch, ed il più votato è quello che l’attacco giocherà effettivamente, rendendo tutto un po’ simile ad una partita a Madden, con la sola differenza che i giocatori (almeno quello, e almeno per ora) non sono controllati dai joystick degli utenti. Le partite vengono disputate tutte nello stesso impianto, la Infinite Energy Arena di Duluth, un sobborgo di Atlanta e, ovviamente, non ci sarà pubblico sugli spalti.

Si gioca sette contro sette, con tre uomini di linea, sulla scorta dell’Arena League, su un campo da 50 yard ma, a differenza dell’Arena vera e propria, con una sideline. Niente rimbalzi sulle pareti, quindi, essendo il campo delimitato anche in larghezza.

Alcune trovate innovative di questa lega, per quanto riguarda il gioco che escluderà calci e special team di ogni tipo, sono il coin toss, che viene effettuato non lanciando una moneta per aria ma con una partita di carta, sasso e forbice, la durata delle partite limitata ad un’ora, con running clock e più o meno assenza di replay, l’obbligo di far giocare il QB backup (il titolare viene scelto dai fan) un drive ogni tre e le conversioni da uno (dalle 5 yard) e due punti (dalle 10), in cui il quarterback avrà tre secondi per lanciare ad un ricevitore che sarà uno contro uno con un DB.

Ma le novità della Fan Controlled Football League non finiscono certamente qui. Le quattro squadre verranno ridraftate ogni settimana, con i proprietari che potranno decidere di proteggere solo due giocatori, mentre gli altri verranno ributtati nel calderone e selezionati in base alle scelte dei tifosi ogni mercoledì durante un draft live su Twitch.

Prima di ogni draft, però, alcuni giocatori selezionati dai fans ed altri selezionati dalla lega, potranno prodursi in sfide uno contro uno per guadagnare i cosiddetti “Team Powers”, cioè dei “potenziamenti” da utilizzare durante la partita del weekend immediatamente successivo (avete presente i punti aggiuntivi di allenamento che si ottengono a Madden eseguendo determinati drill durante l’allenamento settimanale? Ecco… quelli). I giocatori sono tutti microfonati, alcuni dotati di helmet cam e le partite sono riprese da un drone per una visuale in stile Videogioco.

I Fan, però, per poter partecipare attivamente al gioco, devono legarsi ad una delle quattro squadre e non possono più cambiare squadra fino alla fine della stagione, per evitare il cosiddetto “bandwagoning”, cioè lo spostamento dei tifosi verso la squadra più forte. Ovviamente ognuno può cancellare e ricreare l’account per cambiare squadra, ma perde tutti i bonus accumulati fino a quel momento. Eh si, perché come in ogni videogioco che si rispetti, anche i fan hanno degli obiettivi da raggiungere e dei badge da sbloccare, che gli permettono di intervenire maggiormente nel gioco.

Se un fan sceglie l’azione che verrà effettivamente giocata, acquista un certo numero di FanIQ, punti che possono essere accumulati anche draftando i giocatori migliori. Con l’aumentare dei FanIQ si può aumentare di livello, ed ogni livello in più significa che il tuo voto, per la scelta dei giochi o al draft, varrà più degli altri.

Come dite? Sembra più divertente di Madden? Beh, può darsi. Intanto registratevi e scegliete il vostro Team preferito su https://www.fcf.io/. Poi non dimenticatevi di partecipare al Draft del prossimo mercoledì per scegliere i migliori giocatori per il prossimo turno, e la prossima domenica, partecipate attivamente agli epici scontri tra Beast e Wild Aces e tra ZXappers e Glacier Boys.

Per la cronaca, la prima giornata della Fan Controlled Football League, giocata domenica 13, ha visto i Wild Aces battere 30-22 i Glacier Boys, mentre agli Zappers non è bastato Johnny Manziel per avere la meglio sui Beasts, che hanno vinto 48-44.





Source link