L’Italia del beach soccer alla prova Svizzera: sabato alle 16 la prima amichevole in diretta streaming su figc.it

Due amichevoli di livello per testare il gruppo azzurro in vista dei prossimi impegni internazionali: la Nazionale italiana di beach soccer scenderà in campo sulla sabbia di Tirrenia sabato 7 e domenica 8 maggio contro la Svizzera, in due sfide di grande fascino contro la formazione arrivata terza agli ultimi Mondiali di Russia 2021. La prima amichevole di sabato (inizio alle ore 16) sarà trasmessa in diretta streaming sul sito figc.it; la seconda sfida verrà disputata, sempre al CPO di Tirrenia, a partire dalle ore 10,30.



“Siamo in un momento di profondo cambiamento – sottolinea il Ct Del Duca – e queste due partite potranno darci i giusti parametri per capire il nostro valore. Dei ragazzi convocati, molti non hanno alcuna presenza internazionale e alcuni devono ancora esordire in Serie A. Ci alleniamo bene, ma è con l’impegno in campo internazionale che possiamo avere dei riferimenti più concreti. Affronteremo una delle squadre più forti nel panorama mondiale, arrivata sul podio all’ultima competizione iridata e che, in aggiunta, è anche più avanti rispetto a noi nella preparazione, avendo già disputato alcune amichevoli”.

Per gli Azzurri, che si ritroveranno da domani sera al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, si tratta del terzo raduno di quest’anno, in vista di una stagione estiva che si preannuncia densa di appuntamenti. Il cammino dei ragazzi di Del Duca comincerà il 30 giugno con le qualificazioni all’Euro Beach Soccer League, in quella stessa cornice portoghese di Nazaré, affacciata sull’Atlantico, dove l’anno scorso hanno disputato le qualificazioni a Europei e Mondiali. La ‘Superfinal’, ovvero la fase finale dell’EBSL, si svolgerà in Italia a settembre e, oltre al titolo continentale, metterà in palio anche sette pass per partecipare nel 2023 ai prossimi Giochi Olimpici Europei di Cracovia (la Polonia, in quanto paese ospitante, sarà presente di diritto). Poco prima di questo appuntamento, a cavallo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, gli Azzurri disputeranno a Catania le qualificazioni ai World Beach Games, che si svolgeranno poi nel 2023 in Indonesia.

L’attività della Nazionale femminile. Questi appuntamenti si tingeranno anche di rosa. Ad ‘accompagnare’ gli Azzurri nei loro impegni internazionali ci sarà infatti, per la prima volta nella storia del beach soccer italiano, anche la Nazionale femminile. Le Azzurre hanno in calendario, nelle stesse date, i medesimi appuntamenti internazionali dei ‘colleghi maschi’, con l’unica differenza che, alla Superfinal dell’EBSL, i posti in palio per i Giochi Olimpici Europei di Cracovia saranno cinque.

Dopo il primo raduno della storia per la Nazionale femminile di beach soccer, svolto a Tirrenia lo scorso ottobre sempre sotto la guida del Ct Del Duca, e dopo che le Azzurre si sono nuovamente ritrovate al Centro di Preparazione Olimpica all’inizio di aprile, le Azzurre affronteranno quindi i loro primi impegni internazionali.

 

Il dettaglio delle manifestazioni

Qualificazione Euro Beach Soccer League: 30 giugno – 3 luglio, a Nazaré (Portogallo)
Qualificazione World Beach Games: 29 agosto – 4 settembre, a Catania
Superfinal Euro Beach Soccer League: 6 – 11 settembre, in Italia (sede da stabilire)

 

L’elenco dei convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio), Leandro Casapieri (Torrelaghese), Sebastiano Paterniti Barbino (Igea);
Difensori: Gregorio Altobelli (Gaeta), Alessandro Miceli (Lamezia Terme);
Esterni: Luca Addarii (Torrione), Tommaso Fazzini (Tau Calcio Altopascio), Gianmarco Genovali (Fratres Perignano), Josep Junior Gentilin, Salvatore Sanfilippo (Levante), Samuele Sassari (Ovadese), Lorenzo Vaglini (Calci 2016);
Attaccanti: Giordano Belardinelli (Santa Marinella), Gabriele Gori (Valdinievole Montecatini), Francesco Fabio Sciacca (Città Di Siracusa), Emmanuele Zurlo (Isola Capo Rizzuto).

Staff – Ct: Emiliano Del Duca; capo delegazione: Ferdinando Arcopinto; segretario: Sabrina Filacchione; assistenti allenatore: Michele Leghissa e Simone Feudi; preparatore dei portieri: Antonino Nosdeo; preparatore atletico: Paolo Larocca; medici: Edoardo Biondi e Daniele Delre; fisioterapista: Fabio Caliendo.



Source link