Tutti hanno sentito parlare del padel almeno una volta, è lo sport infatti in assoluto più in voga di questi ultimi anni. Non tutti però sanno cosa è il padel e quali sono le regole per giocare a padel al meglio. Partiamo col dire che il padel o paddle è una variante del tennis, molto più semplice però rispetto al tennis tradizionale sia perché il campo da gioco è piccolo sia perché la palla non può rimbalzare solo sul suolo ma anche su tutte le pareti del campo. È uno sport ideale per l’estate, che si può praticare però anche in inverno dato che molte città hanno campi al chiuso. Andiamo insieme a scoprire le regole del padel, alcuni consigli sul gioco e tante utili informazioni.

Dimensioni campo da padel e caratteristiche

Il campo da padel misura 20 metri di lunghezza e 10 metri di larghezza. È diviso a metà da una rete con un’altezza di circa un metro, poco meno, ed è circondato da pareti oppure da reti metalliche. Sono ovviamente presenti sul campo tutte le linee di battuta, di colore bianco oppure nero in modo da ottenere un contrasto con la superficie di gioco e risultare ben visibili. Per giocare a padel si utilizza poi una classica pallina da tennis, depressurizzata però in modo che risulti più sgonfia. Le racchette invece sono completamente diverse da quelle da tennis. Non hanno infatti le classiche corde, bensì una superficie forata. Sono solitamente realizzate in fibra di vetro oppure in fibra di carbonio. La racchetta deve secondo regolamento essere fissata al polso del giocatore con una corda oppure con un cavo non elastico.

padel regole

Photo by Mario Gogh on Unsplash

Quali sono le regole del padel

I principianti alla scoperta delle regole padel si chiedono solitamente come prima cosa dove può rimbalzare la palla a padel. È una domanda più che legittima, dato che nel tennis la palla può rimbalzare esclusivamente sul suolo. Nel padel no, la palla può rimbalzare sia al suolo che su tutte le pareti perimetrali.

Prima di tutto, la battuta. Il battitore deve stare con i piedi dietro la linea di battuta, far rimbalzare la palla al suolo, colpire la palla quando si trova all’altezza più o meno della cintura oppure più bassa. La palla deve passare sopra la rete e deve rimbalzare nello spazio dentro alle linee del campo. Il ribattitore deve attendere che la palla rimbalzi sul suo campo prima di poterla ribattere. È fondamentale che la palla non rimbalzi al suolo due volte, un solo rimbalzo a terra infatti è permesso. La palla però può rimbalzare come abbiamo visto sulle pareti perimetrali.

Come si gioca a padel? È necessaria una grande concentrazione per giocare, dato che la palla può rimbalzare ovunque e la sua traiettoria quindi cambiare in continuazione. È inoltre necessario essere pronti a movimenti molto scattanti. Non si corre molto nel gioco del padel, ma si passa da una parte all’altra del campo da gioco in modo davvero molto veloce. Importante lasciarsi andare agli scivolamenti, che animano il gioco e rendono possibile ottenere la giusta dinamicità.

Punteggio del padel e set

Il modo di calcolare i punti è lo stesso per il padel e per il tennis. Anche in questo caso quindi si parte da 0, per poi passare a 15 con il primo punto, a 30 con il secondo punto e a 40 con il terzo punto. Arrivati al quarto punto, ci si aggiudica la vittoria. Quanti set si fanno a padel? Si fanno 3 set. Ovviamente è impossibile determinare la durata di ogni set, dipende infatti dal tempo in cui i giocatori riescono a palleggiare senza fare punti. Nel caso di principianti, la durata è limitata. Le persone in assoluto più esperte invece sono in grado di allungare molto le tempistiche di gioco.

padel regole

Photo by Raphael Lovaski on Unsplash

I benefici del gioco del padel

Il padel migliora la coordinazione e l’agilità e consente di ottenere un portamento migliore. Si tratta di un gioco che prevede movimenti scattanti, proprio per questo motivo è la scelta ideale per tenersi in forma. Praticandolo in modo regolare, è possibile mantenere il proprio peso forma o anche perdere peso se si abbina questa attività ad una ideata ipocalorica. Inoltre il padel tonifica in modo intenso i muscoli del corpo, soprattutto i fianchi e gli addominali. Infine, si tratta di un gioco ideale anche per la mente. Necessita infatti di una grande concentrazione.

I benefici sono insomma numerosi e le controindicazioni praticamente invece inesistenti. Si tratta infatti di uno sport adatto a tutti, a me non che non ci siano patologie importanti pregresse. Infine, questo è un gioco che favorisce la socializzazione. Proprio come nel rugby, anche il padel prevede il terzo tempo. I giocatori cioè alla fine della partita sono soliti trascorrere un po’ di tempo insieme a bere qualcosa e chiacchierare.

L’abbigliamento ideale per giocare a padel

Per giocare a padel è indispensabile un abbigliamento sportivo, meglio se realizzato in materiali tecnici che permettono di ottenere una buona traspirabilità. Si ha così la possibilità di mantenere la pelle fresca e asciutta anche in caso di intensa sudorazione. Ovviamente deve trattarsi di un abbigliamento elasticizzato oppure abbastanza largo da favorire la massima libertà di movimento possibile.

Di maggiore importanza la scelta delle scarpe, che devono essere in possesso di una suola a spina di pesce. Questa suola infatti favorisce gli scivolamenti sul campo da gioco, per poter ottenere la giusta dinamicità ed evitare di fare frenate brusche che potrebbero comportare danni alle articolazioni. Le migliori scarpe da padel offrono anche protezione al piede nelle zone più sollecitate durante i tipici movimenti di questo gioco e che sanno garantire anche una corretta ammortizzazione.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io



Source link