Qualifiche Rolex 24
Foto. Shank Racing

Tom Blomqvist svetta nelle qualifiche della 61ma edizione della Rolex 24 at Daytona, opening round dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Il britannico, campione in carica della serie, svetta in GTP con Acura e Shank Racing, binomio che ha controllato tutte le sessioni disputate durante questo fine settimana.

L’inglese primeggia su Porsche per soli 83 millesimi, mentre in GT è la Mercedes che detta legge monopolizzando la scena in GTD PRO e GTD. Ben Keating si conferma in LMP2, Nico Pino festeggia in LMP3.

Rolex 24 qualifiche, GTP: Shank Racing ed Acura a segno

Shank Racing ed Acura guideranno il gruppo settimana prossima a Daytona. Blomqvist ha siglato la pole negli ultimi secondi disponibili abbattendo la prestazione di Felipe Nasr (Porsche Penske Motorsport #7).

L’americano Ricky Taylor (  Konica Minolta Acura ARX-06  #10) ed il francese Sébastien Bourdais (Cadillac Racing #01) seguiranno nell’ordine davanti ad Alex Lynn (Cadillac Racing #02) ed a Pipo Derani (Whelen Engineering Racing Cadillac V-LMDh  #31). Leggermente più attardate le BMW, determinate a rifarsi tra meno di una settimana. 

Il primo turno della storia della GTP è stato sospeso a 7 minuti dalla bandiera a scacchi in seguito ad un contatto con le barriere alla ‘Chicane Le Mans’ da parte di Nick Tandy. L’ex vincitore della 24h Le Mans ha perso il controllo della propria Porsche 963 #6 all’ingresso dell’ultimo settore, il britannico non è riuscito ad evitare il muro.

LMP2 e LMP3: Keating e Pino dettano legge

Ben Keating contro tutti in LMP2. Il portacolori di PR1 Mathiasen Motorsports #52, campione in carica del FIA World Endurance Championship in classe GTE-Am, ha preceduto di oltre un secondo i diretti rivali per la prima posizione. TDS Racing ha dovuto arrendersi inserendosi in seconda ed in terza piazza, mentre è da rimarcare l’uscita di scena alla ‘Chicane Le Mans’ da parte dell’Oreca #8 di Tower Motorsports affidata a John Farano.

Dominio assoluto in LMP3 per Nico Pino. Il 18enne di Sean Creech Motorsport #33 ha fatto la differenza, pronto sabato a gestire il gruppo alla green flag davanti alla Ligier #36 di Andretti Autosport ed alla vettura #38 del Performance Tech Motorsports.

GT, Rolex 24 qualifiche: Mercedes monopolizza la scena

Quattro AMG GT3 scatteranno davanti a tutti nella Rolex 24 di settimana prossima. Le GTD PRO si sono dovute arrendere alle ‘GTD’,  Philip Ellis (Winward Racing #57/Mercedes) ha messo tutti in riga abbattendo il parziale siglato da Fabian Schiller (SunEnergy1 Racing #71).

Mikael Grenier ( Team Korthoff Motorsports #32) sarà presente sulla terza piazza dello schieramento, Maro Engel (WeatherTech Racing #79) ha firmato il quarto posto overall. Il tedesco, vincitore dell’ultimo Macau GP per quanto riguarda le GT, è stato abile a stabilire il parziale migliore in GTD PRO, al vertice con solo 41 millesimi di scato sull’Aston Martin #23 di Ross Gunn (The Heart of Racing). 

Nono posto in GTD per Antonio Fuoco (Cetilar Racing #47) per la prima delle 296 GT3, mentre dobbiamo scendere in fondo allo schieramento per trovare la Ferrari #62 di Risi Competizione.

Appuntamento ora a settimana prossima per la 61ma edizione della 24h di Daytona. La bandiera verde sventolerà sabato, il via verrà dato alle 19.40 (orario italiano).

Luca Pellegrini





Source link