Padel World Press – José Rico e Agustín Gutiérrez Ottengono una vittoria combattuta contro Ramiro Moyano e Xisco Gil che avevano appena giocato una grande partita contro Momo González e Alex Ruiz.

La prima partita degli ottavi di finale prometteva spettacolo, Coki Nieto e Martin Di Nenno stava affrontando Pincho Fernández e Garcia Diestro.

Una partita in cui Coki e Martin sono entrati con la massima concentrazione, difesa di ferro e con ottime scelte nel tiro finale. Il Coppia ispano-argentina Stava creando un vortice di paddle tennis che i suoi rivali non potevano fermare. Ciò ha comportato un primo set piuttosto ingombrante, 6-2 per Martin Di Nenno e Coki Nieto.

Il secondo set è stato molto diverso, Pincho e Righty Hanno iniziato meglio la partita con diversi giochi a loro favore per aprire un varco sul tabellone. Ma Martin e Coki non hanno perso la faccia alla partita, pareggiando il set fino al 5-5, tutto sembrava essere deciso nel tie-break. Ma la coppia ispano-argentina non era all’altezza e, con due partite di fila, si è presa set e match (7-5).

E il grande gioco del giorno, Fernando Belasteguin e Arturo Coello contro una coppia che ogni settimana ci lascia motivi per pensare che saranno al top molto presto, Juanlu Esbri e Edu Alonso.

Già nel primo set si poteva dire come si sarebbe svolta l’intera partita, o almeno il primo set. Juanlù ed Edu sembra che abbiano giocato negli ottavi di finale per tutta la vita; Fiducia in se stessi, personalità, lotta e, ovviamente, qualità. La partita è stata così anche che solo il tie-break risolverebbe il primo set. Così è stato, Bela e Coello hanno vinto il primo set superando a tie-break molto complicato (7-6).

La motivazione dei giovani non è venuta meno con quel primo set, anzi è aumentata al punto da aggiungere un’altra marcia al loro gioco. Qualcosa che è stato molto difficile. È andata così, Juanlu ed Edu, mostrando uno spettacolare paddle tennis, hanno vinto il secondo set Bella e Coello, mettendo così i tavoli sul tabellone (4-6).

Tutto si sarebbe deciso nel terzo set, set iniziato, come non poteva essere altrimenti, con la massima parità. Infatti fino a quando 3-3 il primo non è stato consumato rompere, un break di Bela e Coello definitivo per il futuro del match. La coppia ispano-argentina sarà domani ai quarti di finale (6-3).

316115140_5557623197624098_5748651070418347788_n
Tour Mondiale di Padel Maestro di Buenos Aires

Un’altra delle partite della giornata è stata quella che ha affrontato Ramiro Moyano e Xisco Gil, una coppia in gran forma contro una coppia guerriera che avrebbe dato tutto, José Rico e Agustin Gutierrez.

La partita era molto improbabile, il primo set è iniziato come previsto. Ramiro Moyano e Xisco Gil hanno dominato la gara con un paddle tennis ordinato e altamente tattico, praticamente impenetrabile. Ciò ha portato a segnare il primo gol della partita e quindi a rimettere in carreggiata la partita (3-6). 

Ma le cose sono cambiate radicalmente nel secondo set, José e Agustín hanno iniziato a mostrare il loro miglior livello, questo ha colto inaspettatamente il duo ispano-argentino che non ha saputo bloccare gli attacchi dei rivali, che invece sono stati scatenati. José Rico e Agustin Gutierrez hanno ribaltato i conti con due set praticamente perfetti, eccezionali in tutto. Se questa coppia riesce a continuare con questo livello, può fare molti danni a qualsiasi avversario. José Rico e Gutiérrez nei quarti di finale del Buenos Aires Padel Master.

Agostino-Gutiérrez
Agostino-Gutiérrez

Tre argentini sono entrati in pista in un’altra delle partite calde della giornata, Miguel Lamperti e Jon Sanz si vedevano facce contro Agustin Tapia e Sanyo Gutierrez. Sanyo e Tapia hanno iniziato il gioco senza dare ai loro rivali una sola opzione. Tapia è arrivato e ha finito tutto, e Sanyo ha mantenuto il ritmo del gioco come voleva. 1-6 nel primo set senza sbagliare. Il successivo era più stretto. La capacità della coppia Jon Lamperti È leggendario, ma non è bastato per pareggiare la partita, che, per gli ultimi dettagli, Tapia e Sanyo hanno preso per suggellare il passaggio ai quarti di finale (4-6).

Altri due argentini sono entrati nella 20×10, Maxi Sánchez e Lucho Capra, dall’altra parte, Paquito Navarro e Mikel Yanguas. Paquito e Mikel stanno trovando la formula per fare grandi cose insieme. Il sivigliano sulla sinistra è devastante e Mikel lo accompagna alla perfezione con quella qualità di cui fa tesoro. Non hanno dato alcuna opzione a Maxi e Lucho. 3-6 per Mike e Paco.

Nella partita successiva le cose sono cambiate, Maxi e Lucho hanno visto opportunità per pareggiare la partita e non volevano perderle. Il secondo set è stato molto equilibrato, poteva cadere da entrambi i lati, ma, alla fine, un colpo finale del duo spagnolo sotto forma di rompere ha infranto il sogno della coppia argentina (5-7). Paco e Mike domani saranno nei quarti di finale.

Hanno anche ottenuto una vittoria, in parte comoda, Franco Supaczuk e Pablo Lima contro Javier Barahona e Javi García Mora. El Chaqueño, incoraggiato dai suoi fan, insieme a Cañón de Porto Alegre ha mostrato la sua migliore versione davanti ad alcuni rivali che non hanno potuto fare nulla per contrastare il buon gioco dei loro rivali che hanno vinto il primo set 2-6. Nel secondo, Los Javis ci ha provato ed è stato vicino a spaventare Franco e Pablo, ma alla fine hanno ottenuto il passaggio al turno successivo con il minimo (4-6)

314944976_5557875254265559_6819752003710627697_n
Tour Mondiale di Padel Maestro di Buenos Aires

 

 

 

 

 

* Puoi seguire tutte le notizie del mondo della pagaia nei nostri profili di Facebook y Twitter così come iscriversi al nostro Newsletter Notizie quotidiane

Commenti

Commenti





Source link