ROMA – Una serata all’insegna dello sport, del divertimento, del sano agonismo e della lotta allo stigma. È quella andata in scena ieri sera al Palatorrino, a Roma, teatro dell’incontro ‘Special Dream World Cup’ tra la Nazionale Italiana di calcio a 5 ‘Crazy for Football’ e quella di ‘Football therapie’ del Senegal, le due squadre di Futsal per persone con problemi di salute mentale.
Ad avere la meglio è stata la compagine azzurra guidata dal ct Enrico Zanchini che, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco per 7 a 0, si è imposta con un perentorio 12 a 5.

Ma in realtà ieri sera hanno vinto tutti. Lo testimoniano i sorrisi di tutti i giocatori, gli allenatori e i dirigenti e gli abbracci che le due squadre si sono scambiati a fine partita. Lo testimonia il pubblico, che per tutto l’incontro ha sostenuto a gran voce voce e con grande entusiasmo la compagine italiana e quella senegalese.

Patrocinato dalla Figc, l’evento è stato organizzato dall’associazione no profit Ecos, con il sostegno della Rai.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it



Source link