“Il basket è l’unico sport che tende al cielo. Per questo è una rivoluzione per chi è abituato a guardare sempre a terra”. Le parole di Bill Russell, il grande campione della Nba, ci costringono ad alzare lo sguardo verso l’alto. Lì dove il cielo è biancoceleste, lì dove, da oggi, torna a volteggiare l’aquila della Lazio Basketball A.T.G. (Accademia Tecnica Giovanile). Era il 5 giugno 1932 quando per la prima volta una squadra di pallacanestro con i colori olimpici scese in campo, proprio sulla terra battuta della storica Ginnastica Roma che ne ospitò l’esordio. La Lazio di allora, capitanata da Raoul Rabaglietti perse contro il Collegio Internazionale Monte Mario 25-17. Oggi, 5 giugno 2021, siamo di nuovo qui, dove tutto ebbe inizio, per annunciare la nascita della Lazio Basketball A.T.G. E’ un progetto nuovo, voluto fortemente da Enrico Gilardi, che con la maglia della Lazio esordì nel 1975 a 18 anni in serie A. Gilardi è uno dei soci fondatori con Luigi Capasso, Giampaolo Bocci e Simone Ascoli. La scelta tecnica sarà quella di puntare con forza sui giovani romani e della regione per cercare di dare loro l’opportunità di formarsi e compiere un salto verso il basket che conta vestendo i colori della Lazio Basketball A.T.G. Per questo si punta a cercare di creare sinergie con qualunque soggetto sportivo si riconoscerà in questo nuovo progetto.
IL PROGETTO

Una costola importante sarà costituita dal Club EXperience Lazio Basketball che nasce con l’intento di raggruppare e coinvolgere, intorno all’attività di questa nuova realtà cestistica cittadina, tutti quelli che nella loro carriera sportiva abbiano giocato con la maglia della Lazio e si sentano in qualche modo ancora emotivamente coinvolgibili dalla passione per la pallacanestro. Questo progetto si propone di sviluppare certamente nuove necessarie dinamiche organizzative e di gestione societaria per riuscire a favorire i risultati sul campo delle sue squadre, senior e giovanili, ma anche di dare valore alla vicinanza e partecipazione di chi ama, vuole praticare, vivere e sostenere uno sport, così unico come il nostro, magari riallacciandoci anche ad esperienze, storie, testimonianze e legami affettivi come quelli che ci arrivano in maniera positiva ed educativa dal passato. E proprio in questa ottica sono entrati a far parte della famiglia biancoceleste due giocatori che hanno vestito la canottiera della Lazio in passato. Si tratta di Mauro Antonelli, Presidente Onorario del Club Experience, e Gianni Tassi che rivestirà il ruolo di team manager.





Source link