Lotto conquista i campi da tennis di tre tornei Atp
Ons Jabeur agli US open 2022 (courtesy Lotto)

Lotto sport Italia consolida il suo rapporto con il tennis alleandosi con tre dei tornei Atp. L’azienda sportswear della provincia di Treviso, che oggi sponsorizza più di 200 tennisti professionisti tra cui la numero due al mondo Ons Jabeur, quest’autunno sarà partner ufficiale del Sofia open, dell’Erste bank open Vienna e del Rolex Paris master.

«Da sempre il nostro cuore batte per il tennis», ha commentato Andrea Tomat, presidente di Lotto sport Italia. «Uno sport fatto di fatica, tenacia, eleganza, che ci ha visto al fianco di alcuni dei più grandi professionisti che la storia ricordi. Donne, uomini, atleti straordinari, il cui ruolo va oltre quanto fatto in campo, come per la nostra Ons Jabeur, un esempio per le giovani di un continente intero».

Il primo dei tre tornei, il Sofia open, è iniziato ieri nella capitale bulgara, dove a indossare la losanga non sono solo gli atleti Lotto ma anche i giudici di linea, i ballboys e tutto lo staff del torneo, che che si disputa sui campi in cemento all’interno dell’Arena Armeec. Lotto sarà poi official supplier dell’Erste bank open Vienna, che si terrà nella capitale austriaca dal 24 al 30 ottobre, dove vestirà raccattapalle, giudici e lo staff del torneo che, dal 1974, si tiene annualmente sui campi in cemento indoor della Wiener stadthalle.

Infine, dal 29 ottobre, al via a Parigi-Bercy il Rolex Paris master, ultimo dei nove tornei del circuito Atp masters 1000 e uno dei principali tornei indoor a livello internazionale. Per il secondo anno consecutivo Lotto, che per l’occasione ha disegnato una collezione ad hoc, vestirà giudici di linea e raccattapalle del torneo. «Vedere il nostro brand associato a tornei internazionali prestigiosi come quelli che si giocheranno nelle prossime settimane a Parigi, Sofia e Vienna è motivo di orgoglio e uno stimolo in più a continuare a valorizzare questo bellissimo sport, e i suoi talenti, anche in futuro», ha concluso il presidente Tomat. (riproduzione riservata)





Source link