Mario Strikers: Battle League Football in arrivo il prossimo 10 giugno promette di offrire agli appassionati un buon quantitativo di ore di divertimento, da soli ma soprattutto con qualche amico. Un’altra opzione, dopo Switch Sports, per un’estate in compagnia della console Nintendo.

Qualche giorno fa abbiamo visto un trailer proveniente dal Giappone, mentre nella giornata di oggi il canale ufficiale italiano dell’azienda ha condiviso con i fan un’intera partita commentata da Riccardo Trevisani, voce del calcio televisivo che si è prestato all’operazione un po’ per dare un’idea dell’esperienza che ci possiamo aspettare Joy-Con alla mano, un po’ per illustrare certe caratteristiche del titolo.

Per chi non fosse pratico con il franchise in arrivo su Nintendo Switch, si tratta di una versione molto rivista del calcio, durante le cui partite due squadre da 5 giocatori, ciascuno dotato di alcune peculiarità e mosse speciali, si sfidano all’ultimo gol.

Rispetto a una normale partita non ci sono rimesse dal fondo e laterali, le arene hanno una serie di unicità che le rendono più interattive (e pericolose, in alcuni casi) dei normali campi da gioco e il franchise di Mario si porta inoltre dietro tutta una serie di riferimenti iconici, come i blocchi, che danno un tocco di imprevedibilità agli incontri. La possibilità di raccogliere e poi utilizzare alcuni power up che attivano abilità speciali e la presenza dei gusci, ad esempio, sono tutti accorgimenti pensati per rendere più avvincente e approcciabile da un vasto pubblico questo mix tra uno sportivo e un classico party game.

Come intuibile è lecito (ma anche doveroso) non aspettarsi un prodotto troppo tecnico, quindi se vi aspettate la versione in salsa Nintendo di FIFA resterete delusi, e la sfida per gli sviluppatori sarà quella di bilanciare la volontà di rendere il gioco avvicinabile da chiunque, con la necessità di avere anche un titolo capace di regalare parecchie ore di gioco. A giugno capiremo se a Nintendo è riuscita l’impresa oppure no.



Source link