Champions League – Pool E – Risultati – classifiche e Tabellone play off
Sir Sicoma Monini PERUGIA – SWD powervolleys DÜREN 3-1 (28-30, 26-24, 25-20, 25-19)
Sir Sicoma Monini PERUGIA: Herrera 0, Rychlicki 16, Piccinelli (L), Russo 3, Gualberto 3, Semeniuk 23, Plotnytskyi 0, Ropret 3, Cardenas 14, Mengozzi 12. N.E. Giannelli, Leon Venero, Solè, Colaci. All. Anastasi. 
SWD powervolleys DÜREN: Batanov (L), Urban 1, Van Der Ent 6, Rohrs 19, John 14, Brand 15, Burggräf 3, Pettersson 8, Bernsmann (L). N.E. Andrae, Ernastowicz, Andrei, Gevert, Kocian-Falkenbach. All. Murczkiewicz. 
ARBITRI: Jankovic, Adler. 
NOTE – durata set: 35′, 30′, 25′, 27′; tot: 117′.

PERUGIA – Chiude a punteggio pieno la Pool E di Champions League la Sir Sicoma Monini Perugia. I Block Devils, di fronte ad un buon pubblico salito anche stasera al PalaBarton, battono in quattro set il SWD powervolleys Düren, conquistano la sesta vittoria nella manifestazione (la ventinovesima stagionale) e chiudono al secondo posto nel ranking delle migliori prime. Perugia finisce nella parte alta del tabellone ad eliminazione diretta e nei quarti di finale incrocerà la vincente tra Ziraat Ankara e Berlino. Sempre nella parte alta derby polacco negli ottavi tra Zaksa e Zawiercie, chi passa pesca Trento.

Ci penseranno a marzo i bianconeri che stasera ci mettono un po’ a carburare con Anastasi che cambia praticamente tutta la formazione rispetto a Modena dando spazio a Ropret, Mengozzi, Cardenas e Piccinelli. Dopo i primi due set terminati entrambi ai vantaggi e vinti il primo dai tedeschi ed il secondo dai padroni di casa, Perugia si scioglie. Semeniuk alza i giri del motore seguito da Rychlicki, Cardenas (al suo esordio da titolare stagionale) lascia andare il suo possente braccio destro e Mengozzi si conferma elemento sempre affidabile.

Spinti dal tifo dei Sirmaniaci, i bianconeri vincono il terzo parziale 25-20 e scappano via subito nella quarta frazione con il sigillo finale di Mengozzi che chiude le ostilità 25-19. 
Tutto sommato equilibrati i numeri del match, dove Perugia si rivela decisamente migliore è in ricezione (55% contro 35%) con Piccinelli a dare sicurezza alla seconda linea ed a fornire palloni buoni per la regia di Ropret.

Mvp un sontuoso Semeniuk. Il polacco chiude con 23 punti, 4 ace, 2 muri ed il 52% in attacco. Doppia cifra in casa bianconera anche per Rychlicki (16 punti), Cardenas (14 palloni vincenti e diverse bordate imprendibili) e Mengozzi che sigla 12 punti con 1 ace, 2 muri ed il 69% in primo tempo.

LA PARTITA – Ropret, Mengozzi, Cardenas e Piccinelli. Queste le novità chiamate in causa da coach Anastasi. Muro del “Mengo” in avvio (2-2). Muro anche per Pettersson (3-4). Muro ed ace di Mengozzi (5-4). Muro di John (5-6). Russo per le vie centrali (10-9). Rychlicki in contrattacco (12-10). Un paio di errori bianconeri firmano il sorpasso tedesco (12-13). Cardenas e Rychlicki in contrattacco capovolgono (16-14). Rohrs pareggia (17-17). Rychlicki spinge i suoi (19-17), Brand pareggia subito (19-19). Semeniuk due volte in fila (22-20). Rohrs pareggia con il muro a quota 23. Altro muro di Rohrs, set point Düren (23-24). Il muro di Mengozzi manda il parziale ai vantaggi (24-24). Herrera entra al servizio, ma manda out (24-25). Rychlicki sulle mani del muro (25-25). John a segno (25-26), poi in rete dai nove metri (26-26). Cardenas forza troppo in battuta (26-27). Semeniuk in parallela (27-27). Van del Ent in primo tempo (27-28) e poi in rete (28-28). Pettersson al centro (28-29). Ace di Burggraf, Düren avanti (28-30).

Si riparte con Semeniuk sugli scudi (6-4). Ancora il polacco in pipe (9-6). Mengozzi in primo tempo (12-9). Brand accorcia con la pipe (12-11). Mengozzi ristabilisce subito (14-11). Russo tiene le distanze (17-14). Muro di Rohrs (18-17). Fuori Semeniuk, parità (18-18). Brand in pipe, sorpasso tedesco (18-19). Rychlicki, controsorpasso Perugia (20-19). Muro vincente sempre del lussemburghese (22-20). Perugia arriva al set point (24-22). Brand porta il set ancora ai vantaggi (24-24). Rychlicki dalla seconda linea, poi pasticciano i tedeschi ed i Block Devils pareggiano (26-24).

Parte bene il Düren nella terza frazione (2-5). Ace di Semeniuk (4-5). Pettersson a segno (6-9). Muro di Semeniuk (8-9). Cardenas esplode la pipe della parità (9-9). Esaspera la diagonale Rohrs, Perugia avanti (12-11). Brand capovolge (12-13). Attacco ed ace di Semeniuk poi smash di Mengozzi (15-13). Entra Flavio e piazza subito il muro vincente (17-14). Trova l’angolino Rychlicki (18-14). Ancora Flavio a muro poi Rychlicki in parallela (22-16). In rete Brand, set point Perugia (24-19). Sbaglia il servizio Pettersson, Perugia avanti (25-20).

I padroni di casa alzano i giri nel quarto set con Semeniuk ed uno scatenato Cardenas (10-4). Ace di Semeniuk (11-4). Maniout di Cardenas (13-5). I tedeschi non mollano ad accorciano (16-11). Vola Flavio per il primo tempo del 20-14. Smash di Ropret (22-16). Chiude Mengozzi (25-19).  

HANNO DETTO
Alessandro Piccinelli (Sir Sicoma Monini Perugia): “Era importante per noi prendere tre punti anche stasera. All’inizio eravamo un pochino contratti, poi con l’andare della partita siamo saliti di livello ed abbiamo conquistato la vittoria”.



Source link