Alla 24h di Le Mans 2023 ci sarà anche un pizzico di NASCAR. La notizia è inattesa e molto intrigante ed arriva direttamente dagli Stati Uniti. In una conferenza stampa a sorpresa organizzata dai vertici del massimo campionato di stock car, infatti, è arrivato l’annuncio di una super.partnership di altissimo livello che metterà insieme tutti i massimi rappresentati del motorsport americano e darà la possibilità alla serie di schierare una propria vettura in quella che sarà l’edizione numero 91 della leggendaria corsa di durata, a 100 anni esatti dalla prima edizione. L’auto correrà occupando lo slot dell’ormai mitico Garage 56, dunque ‘extra-competizione’, creato nel 2012 e che permette di mettere in mostra veicoli innovativi al di fuori delle tradizionali classi di gara.

La serie più seguita e amata dal pubblico americano ha realizzato questo progetto in collaborazione il team più vincente di quel campionato, l’Hendrick Motorsports. La squadra è nata nel 1984 e da allora ha conquistato 18 titoli, di cui ben 14 nella Cup Series, la categoria più importante e prestigiosa della NASCAR. Coinvolti nel progetto sono anche i marchi di IMSA, Chevrolet e Goodyear. L’auto che scenderà in pista sul Circuit de la Sarthe sarà infatti una Chevy Camaro ZL1. “Fin dai primi giorni della NASCAR era importante per mio padre che avessimo un ruolo visibile negli sport motoristici internazionali e non c’è palcoscenico più grande della 24 Ore di Le Mans“, ha detto Jim France, presidente e CEO della NASCAR. “Con Hendrick Motorsports, Chevrolet e Goodyear, abbiamo la squadra, il costruttore e il pneumatico più vincenti nella storia della NASCAR. Non vediamo l’ora di mettere in mostra la tecnologia dell’auto Next Gen e di allestire una partecipazione competitiva a questa gara storica”, ha concluso.




RIPRODUZIONE RISERVATA






Source link