Il Fuji International Speedway è uno dei fiori all’occhiello dell’impegno di Toyota nel mondo dell’automobilismo. L’acquisizione del circuito è sempre stato un investimento a lungo termine, grazie al quale questo luogo, storico per il mondo dei motori, ha potuto prosperare e diventare globale. Ora il circuito del Fuji è prossimo a un’evoluzione, che lo porterà a diventare il fulcro di una sorta di cittadella dell’automobilismo sportivo, con opportunità anche residenziali per il futuro.

A occuparsi del progetto, chiamato Fuji Motorsports Forest, saranno Toyota e l’immobiliare Towa Real Estate (società che dal 27 aprile cambierà nome in Toyota Fudosan). Incentrato sul circuito del Fuji International Speedway, il complesso immobiliare sarà composto da varie strutture nuove o rinnovate. Il Fuji Speedway Hotel, ad esempio, offrirà un’esperienza di lusso; il Fuji Motorsports Museum esporrà auto da corsa storiche che simboleggiano ogni epoca. Arriveranno anche ristoranti e addirittura un centro termale.

Fuji Motorsports Forest ha l’obiettivo di diventare un “parco giochi e luogo di ritrovo sociale” dove le persone potranno sperimentare il piacere di conoscere il mondo della mobilità e degli sport motoristici. Questa zona subirà un’importante trasformazione in futuro con l’apertura della Shin-Tomei Expressway. Si trova a circa un’ora di macchina da Tokyo ed è adiacente a uno svincolo da costruire nell’area di parcheggio di Oyama, che migliorerà notevolmente l’accesso all’area.

Le aperture del Fuji Speedway Hotel (120 camere di cui 21 suite e 5 villette) e del Fuji Motorsports Museum sono previste per l’autunno 2022. Ulteriori garage per le squadre di corse e altre strutture dovrebbero essere aperti in sequenza dal 2023 in poi.

Gli sport motoristici sono fondamentali per lo sviluppo dell’industria automobilistica. Per questo motivo semineremo i semi del futuro del motorsport in questo luogo. La velocità con cui crescono può variare, ma coltiveremo questi semi per farli crescere in un’incredibile foresta di cui molte persone possono godere”, ha detto il CEO di Toyota, Akio Toyoda.


FP | Samuele Prosino



RIPRODUZIONE RISERVATA






Source link