Fino all’ultima bandeja. Il World Padel Tour si avvicina al suo atto conclusivo, il Master di Barcellona, in programma tra un mese. In palio ci sono i restanti punti decisivi: a Malmö, in Svezia, la scorsa settimana, è andato in scena il terzultimo appuntamento stagionale. Tra gli uomini a trionfare sono stati Ale Galan e Juan Lebron. Dopo la vittoria di metà settembre a Stoccolma i due spagnoli hanno fatto il bis nel secondo appuntamento svedese del calendario. Galan e Lebron si riscattano così dopo la sconfitta al Mondiale di Dubai, con l’Argentina vittoriosa sulla Spagna.

Ale Galan e Juan Lebron, il percorso di vittorie

La coppia numero 1 si è imposta in finale su Agustin Tapia e Sanyo Gutierrez con una grande rimonta. Dopo avere perso il primo set, hanno strapazzato gli avversari: 4-6 6-1 6-2 il punteggio. I Galacticos hanno infiammato il pubblico della Malmö Arena, uno degli impianti più grandi a ospitare il World Padel Tour, conquistando il loro ottavo titolo stagionale (undicesimo considerando i tre trionfi nel circuito Premier Padel) mettendo in cassaforte la prima posizione del ranking fino al termine della stagione 2022. Un cammino esaltante, quello di Galan e Lebron, che avevano liquidato agli ottavi Jose Rico e Agustin Gutierrez per 6-2 6-0, per poi eliminare Franco Stupaczuk e Pablo Lima ai quarti di finale (6-3 5-7 6-4) e fare fuori Paquito Navarro-Juan Tello in semifinale con un eloquente 6-2 6-4. Dopo la Svezia si vola nell’altra parte del mondo. Le tappe in Argentina e Messico sveleranno la griglia completa dei 16 giocatori e le 8 coppie che si sfideranno dal 15 al 18 dicembre a Barcellona, con Lebron e Galan sempre grandi favoriti. I rivali? I soliti: Belasteguin-Coello e Stupaczuk-Lima.

Padel femminile, ecco le più forti al mondo

Nel torneo femminile il titolo dell’Open di Malmö è stato invece vinto (anzi, stravinto) da Gemma Triay e Alejandra Salazar, che si confermano le più forti del pianeta. Con il trionfo di Malmö le “gemelle atomiche” hanno superato lo storico record di vittorie nella stessa stagione che apparteneva a Majo e Mapi Sanchez Alayeto. Triay e Salazar hanno infatti vinto 10 dei 19 tornei disputati fin qui. In Svezia sono state protagoniste di una settimana perfetta, sublimata in finale con l’affermazione sulle eterne rivali Paula Josemaria-Ariana Sanchez, la coppia numero 1 al mondo nel ranking, per 6-4 7-5. Gemma e Alexandra erano arrivate all’atto conclusivo dopo aver battuto Lucia Sainz-Sofia Araujo agli ottavi (6-1 4-6 6-1), poi ai quarti Barbara Las Herras-Veronica Virseda e quindi Delfina Brea-Marta Marrero in semifinale (6-1 6-1). La romana Carolina Orsi, unica italiana che è riuscita a qualificarsi per il Cuadro – insieme alla sua nuova compagna, la francese Lea Godellier – è stata sconfitta ai sedicesimi di finale dalle gemelle Alayeto (6-0 6-4 il punteggio).

Di Nenno/Navarro trionfano al Qatar Major 2022: lo show con i fuochi d'artificio

Guarda il video

Di Nenno/Navarro trionfano al Qatar Major 2022: lo show con i fuochi d’artificio



Source link